ESPOSTI| UNE exposition vivante

Crediti

direzione artistica e coreografica di Laura Boato
costumi di Daniel Tuzzato
foto di Luca Giabardo

Sinossi

 

1. Il diritto di non guardare

2. Il diritto di uscire e poi tornare

3. Il diritto di non vedere la fine

4. Il diritto di rivedere 

5. Il diritto di vedere qualsiasi cosa

6. Il diritto di vederCI qualsiasi cosa

7. Il diritto di vedere danza anche se niente si muove

8. Il diritto di spizzicare

9. Il diritto di guardare da lontano, o da molto vicino

10. Il diritto di sentire, di ricordare, di immaginare, di pensare e di tacere  

 

(Diritti fondamentali dello spettatore, liberamente ispirati ai Diritti fondamentali del lettore

così come enunciati da Daniel Pennac in Comme un roman, 1992 )

 

 

 

Esposti è un progetto di performance e insieme di formazione del pubblico: si tratta infatti dell'allestimento di una serie di 'corti', della durata compresa tra i 2 e i 5 minuti ciascuno, composti dai partecipanti all'omonimo laboratorio e allestiti all'interno di uno spazion espositivo, come fossero quadri o sculture.

I visitatori sono invitati a visitare l'esposizione in modo libero, creando ciascuno il proprio itinerario: sceglieranno perciò quali lavori vedere per primi, quali per ultimi, soffermandosi a rivederne alcuni, o persino saltandone altri. 

corti esposti sono il risultato di un'indagine che - muovendo da un'esplorazione del corpo in ascolto di sé e nella relazione con l'altro - ha cercato di osservare i diversi significati che possono scaturire giocando con tempo, spazio e forma. Creati dagli stessi interpreti con la sola supervisione della coreografa, costituiscono una sorta di piccoli studi, il cui obiettivo è poter/saper raccontare una storia (un'emozione, una sensazione) in appena una manciata di minuti. Essi vengono allestiti in loop per tutta la durata dell'esposizione, che perciò solitamente non si protrae oltre le 3h al giorno. 

I corti esposti possono essere già composti o, più frequentemente, essere il risultato di un laboratorio partecipato e organizzato appositamente. I partecipanti al laboratorio possono avere già un'esperienza pregressa, ma questo non è affatto indispensabile, poiché durante il laboratorio verranno fornite tutte le indicazioni necessarie per creare un primo studio. 

Una produzione:

INDACO - Incursioni di Danza e Arte Contemporanea